La censura ecclesiastica al vertice


L’irreverendo, con scrittura privata che conservo nell’archivio del mio blog, mi ha dato una tiratina d’orecchi per il mio eccessivo furore verso lo stato di “benessere” degli eclesiastici. Mi riferivo ai loro possedimenti sontuosi, in altre epoche “fregati” con l’ultima confessione in cambio della vita eterna a poveri gonzi che, della loro vita terrena, non avevano capito un granchè. L’Irreverendo, voce ufficiale, mi sembra, del blog di Annalisa Colzi, pervicace ostentatrice dei fenomeni della Madonna di Medjugorje e dell’avvento di Satana che starebbe attaccando il mondo con le sue nefaste abitutini per sconfiggere il cristianesimo, anche se mi sembra fantascienza, debbo crederle ma non a tal punto così elastico come lei vorrebbe: “ma che ci frega se è la Madomma di Fatima o quella di Mediugorie ad essere illuminata”!
Ma allora, cara Annalisa che te ne frega se siano gli UFO (avvistati e fotografati da migliaia di persone nel mondo e presenti in dipindi religiosi riguardanti la nascita di Gesù) o la Madonna? Di certo, gli UFO, agli umani, non hanno portato quattrini per cui è meglio eliminarli a prescindere. La Madonna porta ai babbei.
Fino a questo punto dialettico ci siamo.
L’irreverendo chiede venia purchè mi attenga al “suo” punto di credibilità, si invita sul mio blog per un caffè mentre discorriamo, da amici “naturalmente niente più “sbandate” e a me starebbe anche bene perchè, come scrittrice, sono naturalmente curiosa di conoscere tutti i meandri di chi sto interloquendo, sopratutto in senso benevolo. Gli rimando i miei accertamenti sul ” Codice Vaticano A” un innocuo foglietto custudito in Vaticano e, per cui, accessibile a tutti, e gli narro gli eventi che il foglio in questione va narrando. L’irreverendo non risponde perchè non può rispondere ad un Documento costudito in Vaticano di cui egli stesso ignorava l’esistenza come l’ignoravo io e la maggior parte dello scibile umano. Documento che sta a narrare la “quantità di secoli antecedenti alla nascita di Gesù” quantità che Platone nel Krizia abbrevia con un : ” O Solone Solone come è bambina la vostra storia in confronto all’immenso passato umano!”.
Facevo presente all’Irreverendo che anche Maometto nacque da madre vergine, vedasi Corano. Risposta… censura.Il regno dei Cieli è un indirizzo civico a se’ stante. Cosa c’entrano ” gli altri?”.
Adesso, stando al blog della Corsi, la Madonna di Medjugorje si è illuminata nella casa di una devota, il fenomeno non è fotografabile…epperchè? Si ha fede o no? Che spocchia queste persone che vogliono i puntini sulle i !
Naturalmente si invitano i creduloni ad arrivare in massa, un’altro evento che, per due miliardi di persone, è significativo. mentre, per i restanti cinque, NO.
Quanti miliardi di persone ci sono nel mondo con un lutto, un disagio pscologico. un grave impedimento, un figlio tossico..questi curatori di persone ci azzeccano sempre nella cura: se non hai avuto il miracolo hai avuto un’alleviazione della tua pena.
Per legge Costituzionale imporrei a siffatti messaggeri ( che si quantificano in due miliardi di creduloni,) che ci hanno condizionato dalla nascita, dai nostri genitori, dalla scuola, dalle istituzioni, da amici più ignoranti di noi a fare un esame generale sulla propria salute mentale e a passare gli scrutini solo se si è ricchi di proprio.Ma molto ricchi di proprio-

Annunci

22 thoughts on “La censura ecclesiastica al vertice

  1. …non commento più gli argomenti trattati…capisco che lei non è in condizioni per capirle…e mi attengo al consiglio di Gesù:”non gettare perle fra i piedi dei porci”…giudico le religioni per quello che sono: “ricordi sbiaditi di antiche conoscenze”…e la storia ritorna armonica in rapporto con il “vero”…il piacere assoluto che le religioni non possono più permettersi…non possono dire dei loro rituali segreti…né i loro significati reali…come i cattolici…quanti di loro sanno che il CALICE della santa comunione rappresenta il MONDO…LE OSTIE rappresentano TUTTI GLI ESSERI VIVENTI…L’OSTENSORIO rappresenta il SOLE, la FONTE DELLA VITA…e tutti insieme custoditi
    nel TABERNACOLO…l’UNIVERSO…in quel cielo stellato che ancora intenerisce gli ARTISTI del vivere…

    1. Sottolineo che gli argomenti provengono soltanto dal ribadire senza dialogare, ma non si preoccupi è un male così comune che più nessuno se ne accorge. Le perle non sono state gettate ai piedi dei porci, ma ai porci, e questo fa intendere che si legge brani di vangeli acccomodanti, e non ci si confronta sui Canonici. Lei parla, io parlo e nessuno ascolta…ieppur ci provo. Certo che la sua visione dei Riti Cristiano Cattolici, mi rimanda lievemente a solstizi di esoterica immagine, semplicemente conditi da manualismi wiccheggianti.
      La poesia potrebbe essere quella soglia che permette l’elevarsi, ma terzineggiare con lo sguardo rivolto a druidi ridondanti, trasforma l’incontro in pozionismi che inebriano e rendono la realtà storica atonica. Nel reincarnare i pensieri si fermi e risponda a ciò che crede, e permetta all’Altro di comprendere chi sia il “maestro” che ottenebra.
      Sempre nel considerarla in grado di valere per essere, senza diniego
      LIRREverendo
      Ps se lei ritiene che tutti gli altri non siano in condizione di capire, invita la solitudine a prevalere, e i pochi adepti stanchi rimangono nell’oscurità e si defilano incerti, ma forse tanto basta.

      1. Anche a me è capitato di ricevere critiche ostili riferite ad alcuni miei post e/o commenti sul mio profilo FB…. sembra che quando esprimo i miei pensieri circa la fede che professo cioè cristiana cattolica crei dei fastidi alla scrittrice di questo blog …. e dice bene quando ipotizza che le letture fatte dalla scrittrice sono un pò arroccate e non attinenti a fonti documentate scientificamente e con valore legale…

      2. Anche a me è capitato di ricevere critiche ostili riferite ad alcuni miei post e/o commenti sul mio profilo FB…. sembra che quando esprimo i miei pensieri circa la fede che professo cioè cristiana cattolica crei dei fastidi alla scrittrice di questo blog …. e dice bene quando ipotizza che le letture fatte dalla scrittrice sono un pò arroccate e non attinenti a fonti documentate scientificamente e con valore legale…

      3. Questa è buona, ancora dovevo sentirla:”le letture fatte dalla scrittrice sono un pò arrocate e non attinenti a fonti documentate scientificamente e con valore legale”.La fede è un documento scientifico con valore legale? A parte il fatto che l’Epopea di Gilgames è ampiamente documentata come il Codice Vaticano A, per chi volesse prendersi la briga di scomodarsi dai soliti viottoli, ma “quel valore legale”…suvvia! L’intelligenza portiamola con noi quando ci svegliamo!

  2. IRReverendo, quel che noto di grave che nelle vostri blog: sia della Miriano e della Colzi, che se la battono per una incollatura, , non ci sia più posto per i commenti. Sigh!

    1. Nel senso: cosa sta succedendo? Qualcosa di grave? Si è spenta la luce? Sono pronta a qualsiasi evenienza ma che Filosofiazero, vi abbia abbandonati…Nooo! Questo è davvero troppo per la Letteratura Italiana!

    2. Chi censura (forse a ragione) si aspetta tutto meno che alterchi. E forse….si potrebbe continuare.
      Per lei LIRReverendo

  3. Carissima Adelma
    la rapsodia del comune dialogare invita al pensiero. Per essere all’altezza del dialogo è sufficiente sedersi uno di fronte all’altro (così si eliminano le differenze). Io, nell’umile correzione fraterna, esprimevo disagio nel sentire linguaggi coloriti, che qui non riconosco. Accolgo un desiderio di approfondire la complessità umana, ma il dividere la persona in stadi univoci, mi rimanda alla sottile paura di accogliere l’unità dell’essere. Certo se i segreti vaticani, che annullano millenni di storia della Chiesa, sono a disposizione con circa 0.20 centesimi a foglio, mi porrei qualche dubbio se l’interpretazione data è corretta. Credo che in quel di Zagarolo di Professori competenti ce ne siano per riuscire a risolvere il dilemma vitale che attanaglia la mente, il cuore, lo spirito, l’anima (sempre ben distinti, mi raccomando). L’acredine gratuita nel descrivere eventuali donne gravide, che l’isteria rifulge, mi declina nel costatare una lieve disaffezione alla parte femminile dell’umanità. Seppur isterica, una gravidanza è portatrice di vita, e se così non fosse, io e lei non potremmo divulgare ciò che risiede nel pensiero umano. Se il vaticano di serie A la porta ad alzare la classifica dell’ignominia, forse potremmo parlar del vaticano di serie B, e giocare serenamente la partita del cuore.
    Distinti Saluti a Stupendizia, e per lei cara Adelma…sempre LIRReverendo

    1. Mi piacerebbe tanto sapere quali sarebbero i miei linguaggi coloriti: il mio libro, “Stupendizia” è tutto un linguaggio colorito che è stato notevolmente apprezzato dalle persone più giovani e senza tante socolarizzazzioni. Non solo il codice Vaticano A, ma tutta la documentazione scientifica che proviene da scritti e pitture arcaiche rivolge la nostra mente a ben altre visioni che non siano i fatti circoscritti alla bibbia che, ripetere è utile, sono stati copiati dall’Epopea di Gilgamesch: su tutto questo si sorvola con ali di farfalla come se niente fosse accaduto e si tirano fuori i vangeli, naturalmente solo quelli ecclesiastici,peccato originale in prima linea . Quale dio, il più infimo condannerebbe fin dalla nascita un bambino che non c’entra ? Dare regole, fuori di ogni umana comprensione, dogmi e misteri, fa scattare la molla dei pentimenti, dell’assoluto bisogno di un pastore: il corano dice la stessa cosa. Tutte le religioni dicono la stessa cosa.
      . Il Vaticano di serie A dovrebbe, secondo me, essere condotto davanti ad un Tribunale per crimini contro l’Umanità ,che fece con l’inquisizione, con la conninvenza con la dittatura cilena ed argentina : più di una guerra in fatto di morti, e che tipo di morte ! Quello di serie B lo metterei nel girone degli Ignavi. Quello di serie C, a seguire fino alla Zeta, è il più vero, perchè, poveretto, ci crede e magari fà anche bene a credere sopratutto per le coronarie :il sapere di avere un alleato in cielo è ,statisticamente , più funzionante della Nutella e le vecchiette che vanno a messa sono più longeve
      .Non avevo acredine contro la femminilità in quanto portatrice di vita, sono la prima a fermarmi se da lontano intravedo un pancione, ma certi isterismi, mi danno fastidio come mi danno fastidio le speculazioni, il buonismo. Distinti saluti. Adelma.

      1. Sarebbe poco gentleman continuare a sussurrare ad orecchi che si velano di dimenticanza.
        Concentriamoci con la tesi restante. Penso che sei concorde con me, che la storia della Chiesa è più “ampia” delle solite postille di inquisizioni (protestanti), ecc.,ecc.
        Fidati pure degl’ingredienti della nutella (vedi olio di palma) e vedrai che fine fanno le coronarie, e non ci sono vecchiette che tengono. Cerca di essere più concreta degli slogan anti Chiesa, perché sembra denotare poca conoscenza e debole fantasia compositiva. La ripetizione è la maestra dell’insegnamento, ma proporre i soliti e stantii je accuse, non costruisce niente. I soliti ritornelli di poveri bambini senza colpa….che tristezza di sentire acume spezzato, e ideologismi al lattosio.
        Metti in discussione l’uomo, prima di tutto, e poi ancorati a rinnegare dio per sentirti inerme e non desiderare confronto.
        Mi auguro e credo che puoi fare di meglio di Gilgamesch. Gilgamesh ed Enkidu erano amanti? O erano la stessa persona? Chi sei? Dove stai andando?
        Domanda Adelma e troverai risposte, accusa e farai silenzio. fai silenzio e troverai risposte.
        In attesa di una distinta risposta, con cordialità LIRReverendo

      2. La storia della chiesa è “molto” più ampia e questo eccetera, eccetera che non va a significare nulla se non i loro misfatti il che è determinante . Non sono anti-chiesa, sono anticlericale. I poveri bambini senza colpa siamo noi che, appena nati, senza colpo ferire, abbiamo già un peccato, e che peccato! Ideologismo al lattosio? Lo preferisco allo zuccherino della confessione. Enkidu e Gilgamesch non erano amanti ( un rapido giretto su wikipedia eh! D’altronde non possiamo essere enciclopedie viaggianti). L’uomo lo metto nelll’Universo, tra le cose create, sia il filo d’erba o il signor-ragno. Non posso far silenzio perchè è più forte l’urlo della verità ! Distintimamente. Adelma.

      3. Almeno ti definisci Chiesa (battezzata?). Io credo che siamo noi (io e te) che dobbiamo chiederci cosa facciamo in quanto Chiesa. Le teorie gilgameschane sono buone solo ai wikipediani ed è meglio, credimi. Anti clericale mi sa di giacobinaggio stantio, la Chiesa che freme di mangiare la Chiesa e non fa per te. Prova a confessarti con il cuore e vedi se è uno zuccherino…potresti vivere un grande momento di umiltà (che trasforma). Almeno credi nel Creato, anche se ti metti alla pari dell’uomo ragno, di madre natura, di donna pianura, di zio voragine e nonno Everest. Certo che sfruttare l’immagine del bambinello che viene al mondo senza colpa, e poi uccide il suo simile, sfrutta i più deboli e cresce sulle vite degli altri, ormai è storia da “oggi le comiche” (sempre meglio di gilgamesch). Tutto questo per dire: a furia di monopolizzare il pensiero gilgameschano e l’incedere da moschettieri mangia preti si evita di confrontarsi ed incontrare la Verità.
        E la vita passa. Fraternamente LIRReverendo

  4. Carissima Stupendizia
    noto con piacere che sul tuo blog esce signorilità che meraviglia. Vedi io non rispondo perché non invitato e usitato . In tutti i casi se fossi a conoscenza dei caveau vaticani, come lo sei tu, mi assalirebbe un legger timore, non per il contenuto, ma per la fantasia misteriosa che mi assalirebbe. Attendo ancora il caffè (senza zucchero), ma vorrei spiegarti che se ti bacchetto sull’altro blog, è per la mancata pacatezza che aleggia dal tuo discorrere. Mi ricorda Dr.Jackhill e Mr.Hide (se non è scritto corretto, fa più trasteverino!). Da questa parte quartine e terzine volteggiano sui passi incerti del pensiero e codicilli vaticani serpeggiano per condire di alone l’intercalare. Nell’altro blog, invece, due spruzzi di “Viava” ed ecco muscoli tirati fiondano improperi e caliggini, mentre tatuaggi inchiostrano lo scrivere evanescente.
    Carissima (è già due volte che lo dico) lascia lo scettro di Capitain Zagarolo e dialogo da credente, in quanto tale, suvvia coraggio. Accosta dialogo e ragione, e spezza la tenzone. Il tempo incorre, la chioma declina, è ora della santa notte e il cuscino s’avvicina.
    Sempre per tutti voi LIRReverendo

    1. Dunque.Riepilogando: sul mio blog sarei “una persona” e sul suo ” un’altra”?.
      E’ questo l’arcano che evinco dal suo bailamme . Non è il mio caso.
      Ho profuso un grande impegno, con solide documentazioni, per uscire dalla pazzia ecclesiastica che voleva lo spirito separato dal corpo e dalla mente: non fare quel che il prete fà ma quel che dice; non sappia la tua mano sinistra quello che fa la destra, eccetera. La VITA sarebbe di più facile interpretazione senza arzigogoli che la vogliono una e trina ( mia nonna con le trine andava forte).
      Quanto a Viska ed alla Corsi, saranno anche in buona fede ma, si sa, esistono anche le gravidanze isteriche forse quelle che il mondo ignorante si merita ampiamente, anche in contado di Zagarolo, dove, immagino, lei risieda.
      Il Codice Vaticano A, non si trova nei caveau del Vaticano, lì custodiscono altri scheletri, basta recarsi in bibblioteca e pagare la fotocopia del Codice Vaticano A.
      Accostare il dialogo con la ragione è, per me, cosa semplice; basta trovare un interlocutore all’altezza. Distinti saluti. Adelma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...