La formella di Leonardo da Vinci presentata in anteprima mondiale al museo Ideale a Vinci.


Leonardo scultoreSei in: Archivio > Il Tirreno > 1999 > 05 > 11 > Leonardo scultore, al Mus…
Leonardo scultore, al Museo Ideale sarà presentata formella d’ottone

VINCI. Potrebbe diradarsi il mistero cheavvolge da sempre l’attività di Leonardoscultore. Una formella in ottone, appartenentea un gruppo di privati, documenterebbeper la prima volta quell’«adoprarsinon meno in scultura che in pittura» dicui l’artista stesso parla nel «Trattato dellapittura». La formella sarà presentata venerdìal Museo Ideale di Vinci dagli studiosiche da almeno quindici anni si occupanodella sua attribuzione. La formella, chemisura 32 per 33,5 centimetri, raffigurauna scena campestre con tre angioletti inatteggiamento di danza. «E’ senz’altro di Leonardo -dice Silvio Troiani, appassionatodi arte – come dimostra,in primo luogo, la firma criptatadell’autore: le tre inizialisono rintracciabili in un cespugliocollocato fra i piedidell’angelo centrale e di quellodi destra». Ma secondo Troiani le tracce«d’autore» sono molteplici:«Nella parte alta si vedeonocerchi concentrici che rappresentanogli alberi: ebbene, sonoidentici, come gruppo e posizionegeometrica, a quellidel cosiddetto “disegno diOxford”, lo studio del bracciodell’angelo dell’Annunciazionedi Firenze che ne ha consentitol’attribuzione a Leonardo.E c’è di più: nell’articolo69 del “Trattato della pittura”,Leonardo teorizzò chiaramentecome imparare a dipingerea memoria». Più cauto è Alessandro Vezzosi,direttore del Museo Ideale:«Non ho ancora visto laformella – dice – ma dalle fotoe dai video mi sembra un’operadi grande qualità. Alla presentazioneabbiamo invitatoesperti e professori universitariproprio per aprire il dibattito». «Del resto – conclude Vezzosi- si tratta di un’opera unica,della quale non esistonoparalleli».
11 maggio 1999 sez.